Nota importante :  questa pagina è surreale, usatela con cautela  

 

Important note: this is a surreal page, use it with caution

 

重要提示:这是一个超现实的页面,谨慎使用它

LA MIA CINA è a disposizione gratuitamente per chi ne farà richiesta ( spese postali a carico, Euro 818,00, naturalmente - il ricavato andrà in beneficenza ai benefattori che rifaranno beneficenza ). Essendo stato scritto sei anni fa - ora sono sette, presto saranno otto, poi nove ... - è leggermente arretrato sui fatti successi dopo ( non avendo ancora la sfera di cristallo ), ma sicuramente fedele alla storia, religione, filosofia, pettegolezzi, ecc del passato ( non sono ancora riusciti a cambiarle ).

PS. Le spese postali possono essere pagate anche in DollarBeppe ( vedi sotto ). In questo caso, aggiungere la provvigione della banca pari al 13863,12%, in Euro.

 

I regret to inform my foreign friends that there is not any version of the book in English, Chinese, Urdu, Arabic, Cambodianese, Laotian, Japanese, Russian, Nepalese, Fijian. Malaysian, Dzongkha, etc. -  So, please, avoid to ask for it.

 

我遗憾地通知我们的外国朋友,有一个英文,中文,乌尔都语,阿拉伯语,柬埔寨,老挝书版,即使在尼泊尔和

 

يؤسفني أن أبلغ أصدقائنا الأجانب أن هناك نسخة من الكتاب باللغة الانكليزية والصينية والأردية والعربية وكمبوديا ولاوسوحتى في نيبال.

میں نے اپنے غیر ملکی دوستوں کو مطلع کرنے کے

لیے کہ وہاں انگریزی، چینی، اردو، عربی، کمبوڈیا، لاؤس میںکتاب کی بھی نیپال میں ایک ورژن ہے

ت ہ اور حسر

 

ネパールでも、英語、中国語、ウルドゥー語、アラビア語カンボジアラオスで、本のバージョンがあることを我々の外国人の友人に知らせるために後悔している。

Я с сожалением вынужден сообщить нашим иностранным друзьям, что существуетверсия книги на английском, китайском, урду, арабский, камбоджийский, Лаос идаже в Непале.

 

איך באַדויערן צו מיטטיילן אונדזער פרעמד פריינט אַז עס איז אַ ווערסיע פון דעם בוך אין ענגליש, כינעזיש,אורדו, אַראַביש, קאַמבאָדיאַנאַ, לאַאָטיאַן, יאַפּאַניש, רוסיש, ייִדיש, און אַפֿילו אין נעפּאַל.

 

Joudun valitettavasti ilmoittamaan meille ulkomaisia ystäviä, että on olemassa versiokirjasta Englanti, kiina, urdu, arabia, Kambodžan, Laosin, japani, venäjä, suomi, Jiddiš,ja jopa Nepalissa.

 

 

 

il DollarBeppe . Per ovviare alla crisi economica che aveva colpito paurosamente gli Stati Uniti d'America nel 1980, il governo statunitense decise di stampare una nuova banconota. L'immagine dei presidenti storici americani fu sostituita da quella di Beppe, che, a quel tempo, aveva un forte ascendente sugli americani tutti. Immediatamente il dollaro cominciò ad aumentare nel suo valore, tanto da surclassare l'Euro ( che, a dir la verità, ancora non esisteva ). Nel 1981 con 1 dollaro si poteva comprare una casa, con 2 dollari addirittura un albergo e tutti si misero a giocare a Monopoli ( provincia di Bari ). I notai ed fruttivendoli scoprirono le Caymans per mandarvi i loro cospicui guadagni. La guerra civile di secessione tra Nord e Sud finì ai calci di rigore. Fu deciso che il 29 aprile, data di nascita di Beppe,  fosse dichiarato Festa nazionale e venne costruito un mausoleo in suo onore, il mausoleo di Lincoln a Washington. Beppe fu nominato " Men of the Year " ( prego leggere men, plurale, come uomini - non vorrei essere tacciato come ignorante della lingua inglese, essendo il valore di Beppe pari a numerosi uomini  ) ed ebbe anche lo nomination all'Oscar Mondadori, ma lui, nuovo novello Coriolano, si ritirò sui monti del Mahalangur Himal a meditare.  

 

The DollarBeppe. To overcome the economic crisis that struck the United States of America eerily in 1980, the U.S. government decided to print a new banknote. The image of the American historians Presidents was replaced by that of Beppe, who, at that timehad a strong influence on all Americans
Immediately, the dollar began to rise in its value, so as to outperform the Euro (which, to say the truthdid not yet exist). In 1981 with $ 1 could buy a houseeven with $ 2 a hotel and they all began to play Monopoly (Bari). 
Notaries and greengrocers discovered the Caymans to send their huge profitsThe civil war of secession between the North and South ended on penaltiesIt was decided that April 29, date of birth of Beppe, was declared National Holiday and a mausoleum was erected in his honorthe mausoleum of Lincoln in WashingtonBeppe was named "Men of the Year" ( please read men, plural, as the men - I would not like being labeled as ignorant of English language , being Beppe equal to the value of many men) and was also nominated for an Oscar Mondadoribut he, again new Coriolanus, retired to the mountains of  Mahalangur Himal to meditate.
 



D'APPRINCIPIO ERA IL CAOS - ...e, aggiungo poi, non è che adesso sia meglio ...Questa nuova opera non è ancora finita. Probabilmente verrà terminata postuma ed apparirà in edicola verso gli anni '50 ( 2050 ). Alcuni titoli dei capitoli già scritti : 1 - Dalla polvere cosmica alla polvere delle strade - 2. Perchè Lui creò tanta acqua e così poca terra - 3. Il perchè dei terremoti e degli tsunami - 4. Adamo - 5. ecc.....

 

AT THE BEGINNING was chaos - ... and, then i add, it is not better now ... 

This new work is not over yet. Probably will end and will appear on newsstands posthumously around the 50's (2050). Some titles of the chapters already written: 1 - From the cosmic dust to the dust of the streets - 2. Why He created so much water and so few land - 3. The why of earthquakes and tsunamis - 4. Adam - 5. etc. .....

 

一开始,场面混乱- ...然后我想补充不是更好了...
这项新的工作还没有结束也许将结束,各地将出现在报摊上世纪50年代2050年)死后一些已经写好的章节标题: -从宇宙- 1不管怎样,为什么他创造了那么多水,所以土地- 3。地震和海啸的原因- 4亚当- 5。等等.....

Alcuni episodi della saga : D'apprincipio era il caos 

 

.... Da principio era il caos. E che caos ..Qualcuno cominciava a dire : “ Ma come si fa a vivere in un caos così? “Qui ci vuole un Dio per mettere a posto le cose. E Lui ci pensò. A dire la verità bisogna aggiungere che era anche un po’ indeciso su cosa fare delle polveri cosmiche, per esempio. Raccolta differenziata, rifiuti tossici ? Farne degli oggetti da vendere poi ai mercatini rionali ? .... Spedirli a Napoli ...suggerì maliziosamente il serpente verde.


..... Creò Mercurio, che poi cominciò ad utilizzare come componente dei termometri, ma ben presto si accorse che era tanto tossico da essere poi messo al bando. Venere  bella,  si rivelò presto una poco di buono, tanto che nessuno volle mai visitarla. Era molto focosa e di questo cercò di approfittarne Marte, il terzo creato. Venere non lo degnava di uno sguardo, anzi se ne stava molto in disparte per non incrociarne le orbite. Aveva altre mire, lei. Giove, per esempio. Grande, ricco e potente, con una gravità almeno dieci volte più degli altri, la attraeva molto. Ma era troppo distante. Marte era un pianeta molto forte, praticamente fatto di ossido di ferro. Geloso, divenne rosso dalla ......

 

... Ritorniamo sulla Terra. Già non si capisce perché l’ hai chiamata Terra. Visto che c’è molta più acqua che terra, perché non l’ hai chiamata Acqua ? Hai forse voluto confondere le idee di chi arriva qui da altri pianeti? Poi, un’altra cosa molto più importante, a mio avviso. Intendiamoci, non vorrei qui far nascere qualche malinteso. Tu sei molto più bravo a creare che non il sottoscritto. Tu fai delle cose divine, lo dicono tutti. Però … 

 

...Adesso parliamo un po’ in dettaglio di quello che hai messo sulla terra. Hai fatto un bel lavoro, non c’è che dire. Hai messo belle spiagge proprio vicino ai mari, quasi sotto. Le hai messe un po’ dovunque. Però mi devi spiegare che ci fanno le spiagge del Sahara in Africa e quelle del Gobi in Mongolia. Ma dove sta il mare in quei posti? Lì non ci va nessuno, credimi, sarà sempre tutto deserto. Ci metti i cammelli e li chiami “ navi del deserto “. Ma che navi d’Egitto ? ...


Some episodes of the series: At the beginning there was chaos
 
.... From the beginning there was chaos. And what a mess ..
 Someone started to say: "But how can you live like this? "We need a God to fix things and He thought about. To tell the truth we must add that it was also a bit undecided about what to do with cosmic dust, for example. 
Recycling, toxic waste? Make objects to sell to local markets then? ....

... He created Mercury, which then began to be used as part of thermometers, but it got evidence to be so toxic to be banned from use. Venus, which soon proved to be a whore, so that no one would ever visit. She was very fiery and Mars, the third born, tried to take advantage of that. Venus did not deign him a look, in fact she was very aloof to not cross their orbits. She had other ambitions, 
Jupiter, for example. Big, rich and powerful, with a gravity at least ten times more than the other ones, attracted her very much. But it was too far away. Mars was a planet very strong, practically made ​​of iron oxide.
 Jealous, turned red by the ......

.. Return to Earth. Already I can not understand why You called it Earth. 

Since there is a lot more water than land, why did You call it Water? 

Would You probably confuse those who arrive here from other planets? 

Then, something else much more important, in my opinion. Mind you, I would not give rise to some misunderstanding here. You're much better at creating than the writer. You do divine things, they all say it. But ...


Now .... Let 's talk in detail about what you put on the Earth. You did a great job, no doubt about it. You put beautiful beaches 

near the sea, almost under. You put a little anywhere. But You must explain me why there are the beaches in Sahara of Africa and Gobi in Mongolia. 

Where is the sea in those places? There is no one there, believe me, 

it is completely deserted. You put the camels and call them "ships of the desert. " But ships of what ? ...


LE NUOVE DINASTIE EGIZIE-CALCISTICHE

- sottotitolo -

la verità su calciopoli  ( traduzione dalla Stele di Rosetta )


( da Murattkhamon a Berluskhamon …)

 

Il sonno profondo in cui ero piombato per alcuni mesi mi aveva trasportato nell’ antico Egitto. Con me viaggiavano lord Casoriavon e mister Carter. Mi ero sempre posto il problema ermeneutico della verità onirica. Sembrerebbe che la verità sia più rintracciabile in contesti spontanei, non affetti da fattori estranei, come, ad esempio, i sogni . Sono reduce dalla visione di “ calciopoli “ , il film di Murattkhamon che evoca un’interpretazione del calcio a dir poco paradossale e mendace nelle forme che ci sono state presentate. La ricerca della verità, nel mio sogno, mi aveva associato alle ricerche in cui i due famosi archeologi si erano addentrati.

 

Avevamo lasciato la piramide di Saqqara, la più famosa antenata di tutte le piramidi, costruita attorno al 1980AC Milan, dall’allora faraone Farinos, di cattiva fama,  in cui vi furono trovate prove dell’esistenza di infamità nero rossastre, punite poi, non con la morte, ma con pesante punizione. A Farinos successe il faraone Berluskhamon. Costui, amato od odiato dalle opposte fazioni, si avvaleva dell’opera di Pelaton , il più famoso scriba della storia dinastica del tempo. Si presume che, in alcuni casi, assumesse le vesti del faraone stesso,  agendo, diceva, in favore del popolo, ma, in effetti, favorendo le casse imperiali. Voci non confermate, ma nemmeno smentite, dicono di manovre per rinviare una sfilata imperiale, solamente per permettere la presenza del loro più famoso generale Ka-kamosis, a quel momento indisposto. Leggende….

 

Ritornando al sogno, ricordo che ci stavamo dedicando anima e martello alla piramide di  Cheop-Rossi, sull’altipiano di Giza, alle porte di Milano. Una recente datazione storica al carbonio ne pone la costruzione nel periodo della dinastia Carrarica, dal 2010 al 2006AC. La piramide era stata costruita, su ordine di Murattkhamon, dall’architetto Tronchet con l’aiuto di alcuni suoi luogotenenti, tra cui il famoso generale Aurik che agiva nei Palazzi imperiali. Ma è ormai storia che si insegna nelle scuole elementari e che tutti conoscono.

 

Lord Casoriavon cominciò a dubitare che la piramide non fosse esattamente come tutti pensavano, da quando aveva cominciato ad addentrarsi nei meandri oscuri dell’interno. Nella camera mortuaria, dove si era sempre supposto vi si trovasse solo il sarcofago del faraone Thutmoggis, Lord Casoriavon aveva trovato tracce di qualcos’altro. La polvere che si era depositata in secoli di esistenza presentava evidenti anomalie. Anziché soffice e piatta, assumeva invece superfici rugose e smosse. Su numerose schegge silicee erano incisi alcuni geroglifici che, dopo attento esame, si erano rivelate parti di stele provenienti da varie parti dell’impero ed utilizzate per comunicare tra i vari gradi dei funzionari imperiali. In esse si chiedevano favori al faraone, punizioni ai danni dei nemici, estremi rigori contro uno e bontà verso altri…Si parlava Della Valle dei Re, dei papiri che Paparestakos sottoponeva a Pelaton per auspicarne i favori, dei sempre negati incontri di Fah-ke-thi con i sacerdoti di Pergamo. Il grande polverone che si stava sollevando intaccava le finora ferme convinzioni portate avanti dal papiro rosa ( papyrus rosea ), un raro arbusto che cresceva solo sulle rive del Naviglio di Milano. Un collaboratore dei ricercatori, il leguleio Prioreskoutis aveva scoperto, ben celato in un antro della camera mortuaria, un plico detto “ I testi delle piramidi “ , un insieme di formule rituali magiche aventi lo scopo di assicurare l’ascesa allo scudetto ed alla Coppa degli Dei al faraone Murattkhamon. I “ Testi “ compaiono per la prima volta alla fine del periodo storico dell’ “ antico regno “ detto “ regnum juventutis  “. Trattandosi di formule rituali scritte in un linguaggio arcaico e talvolta oscuro, il loro significato non ci è ancora ben chiaro. Frasi tipo “bandierina su, bandierina giù…gol di mano gol di Adriano..prova TV ora ci sei, ora non più..” creavano situazioni di imbarazzo alle quali solo il papyrus rosea dava interpretazioni certe.

 

Ma ciò che sorprese più di tutto fu la scoperta di un nuovo cunicolo che portava sulla chiave di volta il geroglifico patronimico del faraone Berluskhamon. Che ci faceva questo geroglifico nella presunta tomba di Thutmoggis ? L’apertura di questo cunicolo fu rinvenuta quasi per caso. Raccogliendo i vari pezzetti di schede, Prioreskoutis aveva rinvenuto chiare indicazioni circa una nuova piramide di cui finora nessuno aveva sospettato l’esistenza. Le notizie del regno di Berluskhamon non erano mai apparse molto chiare, ma non davano adito a grandi sospetti. Il gran sacerdote Pelaton aveva sicuramente operato bene e non risultavano evidenti effrazioni ai rituali, ma i nuovi ritrovamenti parlavano di un ristoratore 

 

Le batterie delle torce cominciavano a lampeggiare segnalandoci che era ora di ritornare alla luce per evitare di cadere nel buio…. Ritorneremo presto nella piramide per cercare di svelarne gli ulteriori misteri…..

 

(from Murattkhamon and Berluskhamon to ...) 

The deep sleep in which I plunged for a few months  had carried me into the ancient Egypt. Lord Casoriavon and mr. Carter traveled with me. I had always been the problem of interpretation of the truth of dreams. It would seem that the truth is more detectable in contexts spontaneous, unaffected by extraneous factors such as the dreams. I'm back from the vision of "Calciopoli", the film evokes Murattkhamon's interpretation of football to say the least paradoxical and lying in the forms that have been presented. The search for the truth, in my dream, I had associated with research in which the two famous archaeologists had meander. 

We had left the pyramid of Saqqara, the most famous one of all the pyramids, built around the Pharaoh Farinos 2980AC, of ​​bad reputation, in which there was no evidence of the existence of infamy reddish black, then punished, not with the death, but with heavy punishment. The Pharaoh Berluskhamon happened to Farinos. This man, beloved or hated by opposing factions, made use of the work of Pelaton, the most famous scribe of the dynastic history of the time. It is assumed that, in some cases, to assume the garments of the pharaoh himself, acting, he said, in favor of the people, but, in fact, supporting the imperial coffers. Unconfirmed, but not denied, they say maneuvers to postpone a parade Empire, only to allow the presence of their most famous general Kakamosis-Ka, at that time ailing. ... Legends. 

Returning to the dream, I remember that we were devoting to the soul and hammer-Red Pyramid of Khufu, the plateau of Giza, just outside Milan. A recent history of carbon dating puts it in the construction period of the dynasty of Carrarian, between 2010 and 2006AC. The pyramid was built on the orders of Murattkhamon, as Tronchet architect with the help of some of his lieutenants, including the famous General Aurik acting in the Imperial Palaces. But it is history that is taught in elementary schools and that everyone knows. 

Lord Casavorian began to doubt that the pyramid was not exactly as everyone had thought, since he had begun to delve into the dark depths of the interior. In the morgue, where he had always assumed was there just the sarcophagus of the pharaoh Thutmoggis, Lord Casoriavon had found traces of something else.The dust that had settled over centuries of existence showed marked abnormalities. Instead of soft, flat, rough surfaces and loose instead of assumed. Numerous fragments of siliceous were carved hieroglyphics, which, after careful examination, had revealed parts of the stele from various parts of the empire and used to communicate between the various degrees of imperial officials. In them they asked favors to Pharaoh, punishment against enemies, against an extreme penalty kicks and kindness to others ... He spoke of the Valley of the Kings of papyrus Paparestakos Pelaton subjected to hope for the favor, always denied the meetings Fah-ke thi-Bi of A with priests. The great cloud of dust was rising so far affected the firm convictions brought forward from papyrus pink (pink papyrus), a rare shrub that only grows on the banks of the Naviglio in Milan. An employee of the researchers, had discovered pettifogger Prioreskoutis, well hidden in a cavern of the morgue, a package called "The texts of the Pyramids", a collection of magical incantations whose purpose is to ensure the rise of the Scudetto and the Cup Murattkhamon of the pharaoh. The "texts" appear for the first time at the end of the era of '"old kingdom" called "Juventutis regnum." Since the ritual formulas written in an archaic language and sometimes obscure, their significance is not yet clear. Phrases such as "flag up, flag down ... goal from Adriano goal of hand .. did you try TV now, not anymore .." created embarrassing situations in which only the rosy papyrus gave certain interpretations. 

But what surprises most of all was the discovery of a new tunnel that carried the key to the hieroglyph of the pharaoh Berluskhamon surname. What was this hieroglyph in the supposed tomb of Thutmoggis? The opening of this tunnel was discovered almost by accident. Collecting the various pieces of boards, Prioreskoutis had found clear indications of a new pyramid of which so far no one had suspected. The news of the kingdom of Berluskhamon had never appeared to be very clear, but gave rise to great suspicion.The high priest had Pelaton definitely worked well and break-ins were not evident in the rituals, but the new findings were talking about a restaurant ... 

The batteries of the torches began to blink, informing us that it was time to return the light to avoid falling into the darkness .... We will return soon to try to unravel the pyramid further mysteries ... .. 

 

 

 


LE OPERE DELLA MIA INFANZIA

Qui di seguito sono elencate alcune delle altre mie opere, scritte in collaborazione con scrittori non molto conosciuti, ma sicuramente bravini.:

 

De bello gallico - scritto nei primi anni della mia infanzia insieme ad un romano morto in tragiche circostanze. Ancora oggi l' Interpol sta cercando un tal Bruto, sfuggito alla giustizia di quei tempi. Narra delle avventure erotiche di un bel gallo ( de bello gallico ) in un pollaio pieno di galline, alcune minorenni, pollastrelle.

 

La Divina Commedia - All'inizio del Medioevo mi venne l'idea di scrivere una commedia teatrale con un amico di Firenze,  Dante, un politico piuttosto scomodo. Lui già scriveva un sacco di cose, ma la fama gli arrivò solo quando presentammo la commedia al Teatro Sistina. L'opera si compone di 3 atti e 99 scene oscene e vi sono coinvolti un gran numero di personaggi politici, di destra, di sinistra, di alto e di basso. Piacque così tanto che fu denominata " Divina ".

 

Ultime lettere di Jacopo Ortis - Il coautore, Foscolo mi pare di ricordare, era un povero Cristo nato in un'isolotto della Grecia, poi esule, un po' di qua ed un po' di là, senza una fede nè una patria. Di questo volume lui scrisse solo le ultime lettere,  cioè  ... rtis.

 

Don Chichote  ( Don Chisciotte ) - Nel 1605, in Spagna, in un bar vicino alla chiesa, stavo sorseggiando una cerveza quando mi si avvicinò un prete, un certo Don Chichote. Cominciò a farneticare di mulini a vento, di dolci che facevano venire il mal di pancia ed altre stranezze. Me ne liberai dandogli una buona Mancha. Poi mi venne l'idea di raccoglierle in un volume, pubblicato, qualche anno dopo, dalla casa editrice di un certo Miguel de Cervantes Saavedra, che, successivamente, si vantò di averlo scritto lui.

 

Guerra e Pace  ( Война и мир ) - Nelle mie relazioni diplomatiche spicca l'amicizia con  Лев Николаевич Толстой , detto Tolstoi in dialetto moscovita, un attivista russo molto conosciuto nel XIX secolo, specie per l'amicizia che lo legava ad una nota igienista, Anna Karenina Minetty, consigliera regionale della Siberia . Insieme decidemmo di scrivere un libro. Lui scriveva di guerra ed io di pace. Elemento di spicco è un certo Andrej Bolkonskji, principe in procinto di andare in guerra contro Napoleone. Il suo dramma interiore, Andrej o non Andrej, Andrej o non Andrej ... sconvolge talmente la bella moglie Lise, che ne muore, lei. Lui, in cambio, si innamora della giovane minorenne Rubinhaia, si dice, nipote di Gengis Khan ( la cosa andrebbe un po' per le lunghe ...)

 

Il Ratto delle saline - Scritto insieme a Tito Livio, narra della storia di Roma alle sue origini. Romolo, dopo aver fondato la Urbe, si accorge si essere senza donne per le discoteche. Ma, essendo uomo astuto, trova la soluzione. Sapendo che molte donne vivevano sul litorale del mar Tirreno, mandò un grosso topo ( un ratto ) nelle saline vicino al mare. Le donne si spaventarono e si rifugiarono a Roma. Il fatto fu tramandato ai posteri appunto come " Il ratto delle saline ".

 

Le mie prigioni - Beppe e Silvio  parleranno in questo libro, che verrà scritto solo dopo il 2018 ( può darsi .. ), delle esperienze del carcere di piombo di Silvio e del suo fedele amico Emilio Marroncello.  Dato il carattere piccante della narrazione, si consiglia la lettura solo alle minorenni ed alla sig.ra Marcegaglia.

 

I promessi Sposi - Si può ritenere il capolavoro di Beppe e Vitelloni. Narra le vicissitudini di Renzo del Grande Fratello 2 e Lucia, una ballerina brasiliana. I due convivono da alcuni anni, nonostante le insistenze del vescovo del paese affinchè si sposino ( questo matrimonio s'ha da fare ! ). I due però non ne vogliono sentir parlare. Infatti, in caso di matrimonio, l'ufficio imposte di Como, con a capo un individuo innominabile,  avrebbe tassato il cumulo dei redditi dei due con aliquote molto superiori. Per loro fortuna interviene una brava commercialista di Monza, una monaca,  che consiglia ai due giovani la separazione dei beni, sconfiggendo in questo modo le inique pretese dell'innominabile. 

 

Il Milione - In questo libro Beppe scrive delle avventure accadute nei suoi viaggi al Polo, da Marco, un pescatore locale. Durante il percorso il narratore incontra molti mercanti che lo stupiscono con i loro racconti sulle aurore boreali, sulle renne dalle mille corna, ed altre stranezze. Arrivato al polo, il viaggiatore entra nello stupendo igloo del grande Marco, descrivendone poi le meraviglie viste. Tutto questo è stato presentato da Pippo Baudo della nostra RAI che ha messo in onda il servizio in Mondovisione.  Durante i suoi viaggi,  Beppe acquista molti oggetti per un importo totale, appunto, di un milione di Euri, cifra che ha dato il titolo al libro.

 

Il Codice di Vinci - Qui Beppe assume lo pseudonimo di Don Brown, curato di campagna, e mette in parole ciò che da tempo lo assillava: come risolvere il tormentone del cubo di Rubik. Prende i panni di un professor Langdon qualsiasi e si reca a Parigi a trovare il Priore di Sion che si trovava a passare in quei giorni dal Louvre. Questi gli rivela che il curatore del Louvre, Sauniere, possiede un codice che aveva trovato per caso sulle bancarelle dei mercatini di Vinci, in provincia di Firenze. Con questo codice si poteva far combaciare tutti i colori del cubo e risolvere il mistero. Ma nel frattempo il curatore era morto, ucciso da un monaco del monastero di S. Albino, su ordine di una pescivendola, certa Aringa Rosa. Beppe Brown non si dà per vinto. Partecipa alla coppa del Gral, una specie di caccia al tesoro,  e, attraverso la risoluzione di numerosi enigmi, circa 43.252.003.274.489.000,   che non elenco qui, ma vi lascio alla lettura del libro ( dove sono elencati tutti), riesce alla fine a portare tutte le facce del cubo allo stesso colore. Il libro è adatto particolarmente ai ragionieri ed alla GdF durante le visite fiscali e consta di 8.456.765.678 pagine, tutte numerate in ordine alfabetico e vistate dalla ragioniera in stato interessante.

 

A SILVIO  ( Berlusconi) - Questa ode è stata scritta da Beppe Leopardi durante il suo periodo politico che durò dal 1990, 28 febbraio, al 2010, febbraio 28, data appunto della stesura di questo " lamento ".

Beppe, deluso dall'operato del soggetto che non lo aveva mai invitato ai bunga bunga ed alle " cene di lavoro ", scrisse l'ode che divenne ben presto un " classico " in tutte le università Cepu serali. Eccone la stesura originale ed ufficiale ( diffidare delle coppie irregolari e gay ):

 

Silvio, rimembri ancora

quel tempo di tua vita mortale,

quando onesta’ splendea

negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi,

e tu, lieto e pensoso, il limitare

di imprenditor salivi?

 

Sonavan i quieti

uffici, e le vie dintorno,

al tuo perpetuo negoziar,

allor che all’opre di Craxi intento

sedevi, assai contento

di quel vago avvenir che in mente avevi.

Era il di’ di mani pulite e tu solevi

cosi’ menare il tempo.

 

Io, gli studi leggiadri

talor lasciando e le sudate carte,

ove il tempo mio primo

e di me si spendea la miglior parte,

d’in su i canali del paterno video

porgea gli orecchi al suon della tua voce,

ed alla man veloce

che percorrea il fatal telecomando.

Mirava il sen sereno,

le vie dorate e le lunghe cosce

e quinci il Fede amato, e quindi il Bobo.

Lingua mortal non dice

quel che anch’io sentiva in seno.

 

Che pensieri soavi,

che speranze, che cori, o Silvio mio!

Quale allor ci apparia

La vita umana e il fato!

Quando soviemmi di cotanta speme,

un affetto mi preme

acerbo e sconsolato,

e tornami a doler di mia sventura.

O FI, o PdL,

perche’ non rendi poi

quel che promettesti allor? Perche’ di tanto

inganni gli elettori tuoi?

 

Tu pria che l‘erbe inaridisse il verno,

da sete di poter combattuto e vinto,

Dio ti proclamasti,. o tenerello. E non vedevi

il fior degli elettori tuoi:

ma ti molceva il core

la dolce pelle or della negra crinita Mara,

or della languida rossa barese:

e teco le compagne ai di’ festivi

ragionavan di Fede.

 

Anche peria tra poco

la speranza mia dolce: agli anni miei

anche negarono i voti

la giovinezza. Ahi come,

come passata sei,

cara illusione dell’eta’ mia nova,

mia lacrimata speme.

Questa e’ quell’Italia? Questi

i diletti , il lavor, l’opre, gli eventi

onde cotanto promettesti?

Questa e’ la sorte dell’italica gente?

All’apparir del vero

tu, misero, cadesti: e con la mano

la fredda poverta’ al popolo italiano

mostravi di lontano.

 

Beppe Leopardi detto Giacomo

 

 

 

 

 

Here are some of my other works, written in collaboration with not well-known writers, but surely good enough  ( I regret that some titles are not well-known abroad ) :

De Bello Gallico - written in the early years of my childhood together with 

 Roman man, who died in tragic circumstances. Today it is still looking for a Bruto, 

escaped the justice of those times. It talks about the erotic adventures of a 

magnificent specimen of a rooster in a henhouse full of chickens, some of 

minor age.

La Divina Commedia - In the early Middle Ages, I had the idea of writing a play with a friend of Florence, Dante, a politician rather uncomfortable. He 

already wrote a lot of things, but fame came to him only when we presented the play at the Teatro Sistina. The work consists of 3 acts and 99 scenes, and there are a large number of personalities involved. People liked it so much that it was called then "Divine. "

 

Last Letters of Jacopo Ortis - The co-author, Foscolo, I seem to recall, was a poor Christ born in a small island in Greece, then in exile, a little bit of " here and there" , nor a faith neither a home. He wrote only the last letters of this volume, that is ... rtis. 

Don Chichote (Don Quixote) - In 1605, in Spain, in a bar near the church, I was sipping a cerveza when I was approached by a priest, a certain Don Chichote. He began to rave of windmills,talking about sweet giving a stomach ache ( Pancha ) and other oddities. I got him free giving a good tip. Then I had the idea to collect them in a book published some years later, by the publishing house Miguel de Cervantes Saavedra. 

War and Peace (Война и мир) - stands out in my diplomatic relations of friendship with Lev Nikolaevic Tolstoy, Лев Николаевич Толстой, a Russian activist well known in the nineteenth century, especially for the friendship that linked him to a famous intern, Anna Karenina Together we decided to write a book. He wrote about war and peace to me. Is a certain element of leading Andrej Bolkonskji, prince about to go to war against Napoleon. His inner drama, Andrej or not Andrej, Andrej or not Andrej ( in italian language Andrej means    " I will go " ) ... makes so upset  his beautiful wife Lise, who dies. He, in turn, falls in love with the young Natasha .... 
(It should be a bit ' for long ... ) 

 

The Rape ( in italian language is Ratto of saline - 

Written together with Livy, tells the story of Rome at 

its roots. 

Romulus, after founding the Urbe, notices will be no women for the discos. 

But, being smart man, found the solution. 

Knowing that many women lived on the coast of the Tyrrhenian Sea, he sent big rat into the salt marshes near the sea. The women were terrified and took refuge in Rome. The fact was handed down to posterity exactly as "The Rape ( ratto )of saline. "

 

My Prisons - Silvio and Beppe will talk in this book, which will be written only after2018 (maybe ..), about the experiences of the prison lead by Silvio and his faithful friend Emilio Marroncello. Due to the sharp narrative, 
you should read only to minors and women in politics 
 
The Betrothed ( Promessi Sposi ) - It can be considered the masterpiece of Beppe and Vitelloni. It tells the adventures of Lawrence of Big Brother 2 and the Brazilian dancer Lucia. The two lived together for several years, despite the insistence of the bishop in the country to marry (the marriage must one do!). The two, however, does not want to hear. In fact, in the case of marriage, the tax office in Como, headed by an unnamed individual, would combined income and be taxed at rates much higher. Luckily for them, involved a good accountant, 
the nun of Monza, which encourages the young people to the separation of property, thus defeating the alleged unfair nameless.
 
The Million - Beppe wrote this book during one of his trips to the Polo. Along the way the narrator meets many merchants who amaze with their tales of the aurora borealis, about the thousands horns of the reindeer, 
and other oddities. On reaching the pole, the passenger enters the Big Dog's  large wonderful igloo, and describes the wonderful views. This episod has been filmed by our RAI TV in wonderful way. Wonderful because Marco Polo met the Big Dog in 1290 year in his house built starting from 1360. During all his travels, Beppe bought many items for a total amount, in fact, of one million of Euro.
 
The Da Vinci Code - In this book Beppe takes the pseudonym of
Dan Brown and puts into words what has long haunted him: how to solve the catchphrase of the Rubik's cube.
 Takes the role of Professor Langdon and goes to Paris to visit the Priory of Sion who was to pass in those days by the Louvre. This reveals that the curator of the Louvre,Sauniere, has a code that was found by chance on the market stalls of Vinci, near Florence. This code could  match all the colors of the cube and solve the mystery. But in the meantime, the trustee was dead, killed by a monk of the monastery of St. Albin, on the order of a fishmonger, some Pink Herring. Beppe Brown does not give up and won. Join the cup of the Grail, a sort of treasure hunt, and, 
by solving several puzzles,about 43,252,003,274,489,000, which I don't not list here, but I leave you to read the book (which lists all), is able to bring an end to all the faces of the cube at the same color.The book is especially suited to the accountants.
A Silvio (Berlusconi) - This poetry was written by Beppe Leopards during his political period that lasted from 1990 to 2008, the date of writing of this "lament". Beppe, disappointed by the life of the subject who had ever invited to bunga bunga and to the "business dinners", wrote the poetry which soon became a "must" in all high schools and evening class. Here is the original and official draft: (Note - sorry to my foreign friends who can not understand well some words and meanings ... )
  
Silvio, do you have yet  remembrance 
of the time of your mortal life, 
when honesty shone in
your laughing and fugitives eyes, 
and you, happy and thoughtful, the limit 
of entrepreneur were going up? 
  
The quiet offices were playing,
in the streets and surroundings, 
with your perpetual negotiation, 
when you went to Craxi's intention 
commode, very happy 
of the vague future that you had in mind. 
It was the time of  " clean hands " and you 
so lead time. 
  
I, graceful studies 
sometimes leaving cards and sweaty, 
where my first time 
spend me and the best part, 
up of channels of video paternal 
gave ears at the sound of your voice, 
and as fast 
I ran the fatal remote control. 
Then. aimed serene aimed, 
the golden streets and long legs 
And hence the Faith loved, and then the Bobo. 
Language mortal does not say 
what I felt within. 
  
What sweet thoughts, 
it hopes that choirs, o Silvio of mine! 
What, then, appeared to us 
Human life and fate! 
When remembered of so much hope, 
I would love a 
bitter and dejected, 
and sadly returned to my misfortune. 
O FI, or PDL, 
why then do not make 
what you promised then? Why from time to time 
deceived your voters? 
  
You when the winter dried the grass, 
thirst can be fought and won, 
God you claimed, oh sweeters . And you saw 
the flower of your voters: 
but the heart was catched by 
the soft skin of black haired Mara 
or the languid red haired " girl of Bari ": 
and with the the companions of the 'Holidays 
you talked about  Faith  ( Emilio ). 
  
Printing works, too soon 
my sweet hope: my years 
also denied the vote 
youth. Alas, how, 
As the past six 
dear illusion of the age 'my nova vita "
I hope tearful. 
That,  that is Italy? These 
Our beloved, works, deeds, events 
so much so as promised? 
This is the fate of Italy people? 
At the appearance of the true 
thou wretched you fell: and with the hand 
the cold poverty to the Italian people 
show you from afar. 
  
Beppe Leopardi detto Giacomo